Segmento D manuali di uso e manutenzione, libretti d’istruzioni, manuali d'uso on line

Fiat Croma: Dati tecnici - Fiat Croma - Manuale del proprietarioFiat Croma: Dati tecnici

DATI PER L’IDENTIFICAZIONE

Si consiglia di prendere nota delle sigle di identificazione. I dati di identificazione stampigliati e riportati dalle targhette sono i seguenti:

TARGHETTA RIASSUNTIVA DEI DATI DI IDENTIFICAZIONE fig. 1

E’ applicata nel vano motore lato sinistro e riporta i seguenti dati di identificazione:

B. Numero di omologazione.
C. Codice di identificazione del tipo di veicolo.
D. Numero progressivo di fabbricazione dell’autotelaio.
E. Peso massimo autorizzato del veicolo a pieno carico.
F. Peso massimo autorizzato del veicolo a pieno carico più il rimorchio.
G. Peso massimo autorizzato sul primo asse (anteriore).
H. Peso massimo autorizzato sul secondo asse (posteriore).

Dati tecnici

I. Tipo motore.
L. Codice versione carrozzeria.
M. Numero per ricambi.
N. Valore corretto del coefficiente di fumosità (per motori a gasolio).

Dati tecnici

MARCATURA DELL’AUTOTELAIO fig. 2

È stampigliata sul pianale dell’abitacolo, vicino al sedile anteriore destro.

Vi si accede sollevando l’apposita finestra ricavata nella moquette e comprende:

Dati tecnici

TARGHETTA DI IDENTIFICAZIONE VERNICE CARROZZERIA fig. 3

È applicata internamente al cofano motore e riporta i seguenti dati:

  1. Fabbricante della vernice.
  2. Denominazione del colore.
  3. Codice Fiat del colore.
  4. Codice del colore per ritocchi o riverniciatura

MARCATURA DEL MOTORE

È stampigliata sul blocco cilindri e riporta il tipo e il numero progressivo di fabbricazione.

CODICI MOTORI - VERSIONI CARROZZERIA

CODICI MOTORI - VERSIONI CARROZZERIA

(*) Versione per mercati specifici.
(**) Codici carrozzeria per versioni/mercati dove previsto.

MOTORE

MOTORE

MOTORE

(*) Versione per mercati specifici

ALIMENTAZIONE

ALIMENTAZIONE

ATTENZIONE  Modifiche o riparazioni dell’impianto di alimentazione eseguite in modo non corretto e senza tenere conto delle caratteristiche tecniche dell'impianto, possono causare anomalie di funzionamento con rischi di incendio.

TRASMISSIONE

TRASMISSIONE

FRENI

FRENI

AVVERTENZA Acqua, ghiaccio e sale antigelo sparsi sulle strade si possono depositare sui dischi freno, riducendo l’efficacia frenante alla prima frenata.

SOSPENSIONI

SOSPENSIONI

STERZO

STERZO

RUOTE

CERCHI E PNEUMATICI Cerchi in acciaio stampato oppure in lega.

Pneumatici Tubeless a carcassa radiale. Sul libretto di Circolazione sono inoltre riportati tutti i pneumatici omologati.

AVVERTENZA Nel caso di eventuali discordanze tra "Libretto di uso e manutenzione" e "Libretto di circolazione" occorre considerare solamente quanto riportato su quest’ultimo.

Per la sicurezza di marcia è indispensabile che la vettura sia dotata di pneumatici della stessa marca e dello stesso tipo su tutte le ruote.

AVVERTENZA Con pneumatici Tubeless non impiegare camere d’aria

RUOTINO DI SCORTA Cerchio in acciaio stampato. Pneumatico Tubeless.

ASSETTO RUOTE Al fine di garantire una corretta regolazione dell’assetto vettura, rivolgersi alla Rete Assistenziale Fiat.

RUOTE

LETTURA CORRETTA DEL PNEUMATICO fig. 4

Esempio: 205/55 R 16 91 V

205 = Larghezza nominale (S, distanza in mm tra i fianchi).
55 = Rapporto altezza/larghezza (H/S) in percentuale.
R = Pneumatico radiale.
16 = Diametro del cerchio in pollici (Ø).
91 = Indice di carico (portata).
V = Indice di velocità massima.

Indice di carico (portata)

Indice di carico (portata)

Indice di velocità massima

Q = fino a 160 km/h.
R = fino a 170 km/h.
S = fino a 180 km/h.
T = fino a 190 km/h.
U = fino a 200 km/h.
H = fino a 210 km/h.
V = fino a 240 km/h.
W = fino a 270 km/h.
Y = fino a 300 km/h.

Indice di velocità massima per pneumatici da neve

QM + S = fino a 160 km/h.
TM + S = fino a 190 km/h.
HM + S = fino a 210 km/h.

LETTURA CORRETTA DEL CERCHIO

Esempio: 6 1/2 J x 16 H2 ET41

6 1/2 = larghezza del cerchio in pollici (1).
J = profilo della balconata (risalto laterale dove appoggia il tallone del pneumatico) (2).
16 = diametro di calettamento in pollici (corrisponde a quello del pneumatico che deve essere montato) (3 = Ø).
H2 = forma e numero degli "hump" (rilievo circonferenziale, che trattiene in sede il tallone del pneumatico Tubeless sul cerchio).
ET 41 = campanatura ruota (distanza tra il piano di appoggio disco/cerchio e mezzeria cerchio ruota).

LETTURA CORRETTA DEL CERCHIO

() Non catenabile.
(*) Il valore ET 41 è riferito a cerchi disponibili nella Lineaccessori Fiat.
(**) Per queste versioni non sono omologate altre taglie pneumatici.

Nota: Sulla vettura devono essere utilizzati cerchi con valore ET uguale.

PRESSIONI DI GONFIAGGIO A FREDDO (bar)

PRESSIONI DI GONFIAGGIO A FREDDO

Con pneumatico caldo il valore della pressione deve essere +0,3 bar rispetto al valore prescritto. Ricontrollare comunque il corretto valore a pneumatico freddo.

Con pneumatici da neve il valore della pressione deve essere +0,2 bar rispetto al valore prescritto per i pneumatici in dotazione.

In caso di marcia a velocità superiori di 160 km/h, gonfiare i pneumatici ai valori previsti per le condizioni di pieno carico.

Versioni Multijet

Versioni Multijet

Con pneumatico caldo il valore della pressione deve essere +0,3 bar rispetto al valore prescritto. Ricontrollare comunque il corretto valore a pneumatico freddo.

Con pneumatici da neve il valore della pressione deve essere +0,2 bar rispetto al valore prescritto per i pneumatici in dotazione.

In caso di marcia a velocità superiori di 160 km/h, gonfiare i pneumatici ai valori previsti per le condizioni di pieno carico.

DIMENSIONI

Le dimensioni sono espresse in mm e si riferiscono alla vettura equipaggiata con pneumatici in dotazione.

L’altezza si intende a vettura scarica.

Volume bagagliaio

Capacità con vettura scarica (norme V.D.A.) ............................ 500 dm3
Capacità con schienale sedile posteriore abbattuto ................... 893 dm3

Volume bagagliaio

Volume bagagliaio

(*) 1623 con barre portatutto; a seconda della dimensione dei cerchi, possibili piccole variazioni di misura.
(▼) A terra con 3 persone a bordo.
(❑) Versioni pur-O2; 1613 con barre portatutto.

PRESTAZIONI

Velocità massima dopo il primo periodo d’uso della vettura in km/h.

VERSIONI BENZINA

PRESTAZIONI

VERSIONI MULTIJET

PRESTAZIONI

(*) Versione per mercati specifici

PRESTAZIONI

PESI

PESI

(*) In presenza di equipaggiamenti speciali (tetto apribile, dispositivo traino rimorchio, ecc.) il peso a vuoto aumenta e conseguentemente diminuisce la portata utile, nel rispetto dei carichi massimi ammessi.
(**) Carichi da non superare. È responsabilità dell’Utente disporre le merci nel vano bagagli e/o sul piano di carico nel rispetto dei carichi massimi ammessi.
(***) Barre portatutto Lineaccessori Fiat, portata massima: 50 kg.

PESI

(*) In presenza di equipaggiamenti speciali (tetto apribile, dispositivo traino rimorchio, ecc.) il peso a vuoto aumenta e conseguentemente diminuisce la portata utile, nel rispetto dei carichi massimi ammessi.
(**) Carichi da non superare. È responsabilità dell’Utente disporre le merci nel vano bagagli e/o sul piano di carico nel rispetto dei carichi massimi ammessi.
(***) Barre portatutto Lineaccessori Fiat, portata massima: 50 kg.

RIFORNIMENTI

RIFORNIMENTI

(*) I valori tra parentesi sono riferiti alle versioni con lavafari.
(▲) Per condizioni climatiche particolarmente severe, si consiglia una miscela del 60% di PARAFLU UP e del 40% di acqua demineralizzata.
(●) Quantità totale presente nel cambio.

RIFORNIMENTI

(*) I valori tra parentesi sono riferiti alle versioni con lavafari.
(▲) Per condizioni climatiche particolarmente severe, si consiglia una miscela del 60% di PARAFLU UP e del 40% di acqua demineralizzata.
(●) Quantità totale presente nel cambio.
(❑) Versioni pur-O2

FLUIDI E LUBRIFICANTI

CARATTERISTICHE E PRODOTTI CONSIGLIATI

CARATTERISTICHE E PRODOTTI CONSIGLIATI

Per le versioni a gasolio, in casi di emergenza ove non siano disponibili i prodotti originali, sono accettati lubrificanti con prestazioni minime ACEA B4; in questo caso non sono garantite le prestazioni ottimali del motore e se ne raccomanda appena possibile la sostituzione con i lubrificanti consigliati presso la Rete Assistenziale Fiat.

L’utilizzo di prodotti con caratteristiche inferiori rispetto a ACEA C3 e ACEA B4 potrebbe causare danni al motore non coperti da garanzia.

Per condizioni climatiche particolarmente rigide richiedere alla Rete Assistenziale Fiat il prodotto appropriato della gamma Selenia.

CARATTERISTICHE E PRODOTTI CONSIGLIATI

(●) AVVERTENZA Non rabboccare o miscelare con altri liquidi aventi caratteristiche diverse da quelle descritte.
(❑) Per condizioni climatiche particolarmente severe, si consiglia una miscela del 60% di PARAFLU UP e del 40% di acqua demineralizzata.

CONSUMO DI CARBURANTE

I valori di consumo carburante, riportati nelle tabelle di pagina seguente, sono determinati sulla base di prove omologative prescritte da specifiche Direttive Europee.

Per la rilevazione del consumo vengono seguite le seguenti procedure:

AVVERTENZA Tipologia di percorso, situazioni di traffico, condizioni atmosferiche, stile di guida, stato generale della vettura, livello di allestimento/dotazioni/accessori, utilizzo del climatizzatore, carico della vettura, presenza di portapacchi sul tetto, altre situazioni che penalizzano la penetrazione aerodinamica o la resistenza all’avanzamento portano a valori di consumo diversi da quelli rilevati.

Consumi secondo la direttiva 2004/3/CE (litri x 100 km)

Versioni benzina

Versioni benzina

Versioni Multijet

Versioni Multijet

(*) Valori validi per i codici carrozzeria per versioni/mercati dove previsto.

EMISSIONI DI CO2

I valori di emissione di CO2 riportati nelle seguenti tabelle, sono riferiti al consumo combinato.

Emissioni di CO2 secondo la direttiva 2004/3/CE (g/km)

Versioni benzina

Versioni benzina

Versioni Multijet

Versioni Multijet

(*) Valori validi per i codici carrozzeria per versioni/mercati dove previsto

Versioni Multijet

TELECOMANDO RADIOFREQUENZA: Omologazioni Ministeriali

TELECOMANDO RADIOFREQUENZA

Leggi anche:

Škoda Superb. Introduzione al tema
La batteria del veicolo rappresenta una fonte di elettricità per l'avvio del motore e per l'alimentazione delle utenze elettriche nel veicolo. Disattivazione automatica delle utenze - Protezione ...

Ford Mondeo. Avvio del veicolo
Veicoli con cambio manuale Premere a fondo il pedale frizione. Premere brevemente l'interruttore dell'accensione a pulsante. Nota: Se si rilascia il pedale della frizione durante l'avviame ...

Ford Mondeo. Unità audio - Veicoli con: AM/FM/CD
PERICOLO La distrazione durante la guida può causare la perdita del controllo del veicolo, incidenti e lesioni personali. Pertanto, consigliamo vivamente di utilizzare la massima cau ...

Veicoli