Segmento D manuali di uso e manutenzione, libretti d’istruzioni, manuali d'uso on line

Fiat Croma: Traino di rimorchi - Avviamento e guida - Fiat Croma - Manuale del proprietarioFiat Croma: Traino di rimorchi

AVVERTENZE

Per il traino di roulottes o di rimorchi la vettura deve essere dotata di gancio di traino omologato e di adeguato impianto elettrico. L’installazione deve essere eseguita da personale specializzato che rilascia apposita documentazione per la circolazione su strada.

Montare eventualmente specchi retrovisori specifici e/o supplementari, nel rispetto delle norme del Codice di Circolazione Stradale vigente.

Ricordare che un rimorchio al traino riduce la possibilità di superare le pendenze massime, aumenta gli spazi d’arresto ed i tempi per un sorpasso sempre in relazione al peso complessivo dello stesso.

Nei percorsi in discesa inserire una marcia bassa, anziché usare costantemente il freno.

Il peso che il rimorchio esercita sul gancio di traino della vettura, riduce di uguale valore la capacità di carico della vettura stessa.

Per essere sicuri di non superare il peso massimo rimorchiabile (riportato sulla carta di circolazione) si deve tener conto del peso del rimorchio a pieno carico, compresi gli accessori e i bagagli personali.

Rispettare i limiti di velocità specifici di ogni Paese per i veicoli con traino di rimorchio.

In ogni caso la velocità massima non deve superare i 100 km/h.

Si consiglia l’utilizzo di idoneo stabilizzatore sul timone del rimorchio da trainare.

ATTENZIONE  Il sistema ABS di cui può essere dotata la vettura non controlla il sistema frenante del rimorchio.

Occorre quindi particolare cautela sui fondi scivolosi.

ATTENZIONE  Non modificare assolutamente l’impianto freni della vettura per il comando del freno del rimorchio. L’impianto frenante del rimorchio deve essere del tutto indipendente dall’impianto idraulico della vettura.

INSTALLAZIONE GANCIO DI TRAINO

Il dispositivo di traino deve essere fissato alla carrozzeria da personale specializzato, tenuto a rispettare eventuali informazioni supplementari e/o integrative rilasciate dal Costruttore del dispositivo stesso.

Il dispositivo di traino deve rispettare le attuali normative vigenti con riferimento alla Direttiva 94/20/CEE e successivi emendamenti.

Per qualsiasi versione è da utilizzarsi un dispositivo di traino idoneo al valore della massa rimorchiabile della vettura sulla quale si intende procedere all’installazione.

Per il collegamento elettrico deve essere adottato un giunto unificato, che generalmente viene collocato ad un’apposita staffa fissata di norma al dispositivo di traino stesso, e deve essere installata su vettura una centralina specifica per il funzionamento delle luci esterne del rimorchio.

I collegamenti elettrici devono essere effettuati con giunti a 7 o 13 poli alimentati a 12VDC (norme CUNA/UNI e ISO/DIN) rispettando eventuali indicazioni di riferimento del Costruttore della vettura e/o del Costruttore del dispositivo di traino.

Un eventuale freno elettrico o altro (argano elettrico, ecc.) deve essere alimentato direttamente dalla batteria mediante un cavo con sezione non inferiore a 2,5 mm2.

AVVERTENZA L’utilizzo del freno elettrico o di eventuale argano deve avvenire con motore acceso.

In aggiunta alle derivazioni elettriche è ammesso collegare all’impianto elettrico della vettura solo il cavo per l’alimentazione di un eventuale freno elettrico ed il cavo per una lampada d’illuminazione interna del rimorchio con potenza non superiore a 15W.

Per i collegamenti utilizzare la centralina predisposta con cavo da batteria non inferiore a 2,5 mm2.

SCHEMA DI MONTAGGIO fig. 7

La struttura del gancio di traino deve essere fissata con un totale di n. 4 viti M10 (A).

Le contropiastre superiori sinistra B e destra C devono avere spessore minimo di 6 mm.

Le contropiastre inferiori sinistra E e destra F devono avere spessore minimo di 8 mm.

Il gancio va fissato alla scocca evitando qualsiasi intervento di foratura del paraurti posteriore che risulti visibile a gancio smontato.

AVVERTENZA È obbligatorio fissare alla stessa altezza della sfera del gancio una targhetta (ben visibile) di dimensioni e materiale opportuno con la seguente scritta: CARICO MAX SULLA SFERA 70 kg Dopo il montaggio, i fori di passaggio delle viti di fissaggio devono essere sigillati, per impedire eventuali infiltrazioni dei gas di scarico.

SCHEMA DI MONTAGGIO

Leggi anche:

Mazda 6. Comando luci
Fari Ruotare l'interruttore fari per accendere o spegnere i fari e le altre luci esterne. Quando le luci vengono accese, si accende anche l'indicatore luminoso luci accese situato sul quadro str ...

Renault Talisman. Particolarità delle versioni diesel
Regime motore diesel I motori diesel sono dotati di un sistema di iniezione che non permette al motore di superare un certo regime motore qualunque sia la marcia inserita. Se viene visualizzato ...

Ford Mondeo. Informazioni generali
Frequenze radio e fattori di ricezione Nota: l'ascolto ad alto volume per periodi di tempo prolungati potrebbe causare problemi uditivi. Fattori di ricezione radio ...

Veicoli